Responsabile Area Progetti Preventivi Contratti      Tel. 049 8073462    Fax 199 161 911
Dr. Alessandra Chiocca                                         progetti@codess.com
 

EQUAL “WELFARE INTEGRATO E IMPRENDITORIALITÀ”

IT-G-VEN-0013 misura 2.2 asse II imprenditorialità
 
Il progetto ha sperimentato e messo in pratica nuovi modalità di cooperazione e di sviluppo di impresa sociale attraverso lo scambio e la realizzazione di attività transnazionali.

In sintesi le attività realizzate sono state le seguenti:
  • Ricerca e ricognizione sociale sul territorio della Regione Veneto sul tema della cooperazione sociale;
  • Workshop e seminari nazionali e transnazionali;
  • Bilancio competenze manager non profit e confronto scambio con il partnariato transnazionale;
  • Supporto allo start up di imprese sociali.

PARTNERIATO DI PROGETTO: Fondazione CUOA, Codess Sociale, Comune di Venezia, Provincia di Venezia, USSL 3, USSL 15, CdP
 

EQUAL “NEW ECONOMY E TURISMO: NUOVE COMPETENZE”

IT-G-VEN-006 Misura 2.2 Asse Pari Opportunità

Codess Sociale, nell’ambito del progetto, ha realizzato una ricerca relativa ai servizi alla prima infanzia sul territorio europeo al fine di individuare strategie di supporto alla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro a sostegno delle donne.

Tra le altre attività realizzate:
  • Costruzione di un questionario europeo di rilevazione dei dati;
  • Somministrazione dei questionari;
  • Analisi dei dati e redazione del report di ricerca;
  • Partecipazione a scambi transnazionali.

PARTNERIATO DI PROGETTO: ASCOM Portogruaro, CGIL Venezia, CISL UST Veneto Orientale, CNA, Codess Sociale, Comune di Carole, Comune di Ceggia, Comune di Eraclea, Comune di Gruaro, Comune di Jesolo, Comune di Meolo, Comune di Musile di Piave, Comune di Noventa di Piave, Comune di Portogruaro, Comune di Pramaggiore, Comune di San Michele al Tagliamento, Comune di San Stino di Livenza, Comune di Torre di Mosto, Confartigianato Veneto Orientale, DADA Spa, FIAVET Veneto, Fondazione CUOA, CPV, Istituto Alberghiero Jesolo, Istituto Luzzato Portogruaro, Portogruaro Campus Srl, Unione Provinciale Artigiani Venezia, Unioncamere Veneto.

WEFNET: Woman Engendering the Finance Network

INTERREG III B CADSES

Il progetto si è sviluppato nei territori dello spazio CADSES (Central Adriatic Danubian South-Eastern European Space) ed è stato finalizzato all’individuazione di strumenti di supporto alla partecipazione sociale e imprenditoriale delle donne nella vita del proprio paese (Costituzione di Centri Risorse Donna). Il progetto è terminato nel giugno 2007, prorogato per un'ulteriore semestre rispetto alla naturale scadenza. Il partenariato di progetto ha innanzitutto realizzato la Rete dei Centri Risorsa Donne nei diversi territori coinvolti, ha svolto azioni di ricerca, cui Codess ha contribuito con la realizzazione della pubblicazione "Imprenditorialità femminile e Terzo Settore – Pari Opportunità, Sistemi di Welfare e Impresa Sociale".
Codess ha inoltre collaborato con gli altri partner al percorso di formazione e assistenza tecnica alla future operatrici dei CRD, ha partecipato ai seminari e workshop transnazionali con propri relatori, ha sviluppato azioni di mainstreaming e diffusione dei risultati raggiunti nel proprio territoro di riferiemto e attraverso la propria rete di contatti e partner.

PARTNERIATO DI PROGETTO:  Regione Puglia Ass. al Lavoro, Provincia di Lecce, Comune di Molfetta, Comune di Tricase (LE), Università degli Studi di Bari, Codess Sociale, Consorzio Etimos, Tooday Europe, BIC Puglia Sprind, Camera di Commercio di Bucarest (Romania), Comune di Skidra (Grecia), LOWTECH Berlin, CDIE Milano, ADAF, TISE SA (Polonia), IFAW (Albania).


“IMPRENDITORIALITA’ FEMMINILE E TERZO SETTORE”
 
Si intitola Imprenditorialità femminile e Terzo settore – Pari opportunità, sistemi di welfare e impresa sociale, il volume pubblicato nel dicembre 2006 a cura di  Codess Sociale nell’ambito dell’iniziativa comunitaria INTERREG IIIB CADSES, ora disponibile anche in formato digitale.
Codess Sociale è stato infatti uno dei partner principali del Progetto WEFneT – Women Engendering the Finance Network -  finanziato dall’Unione Europea e conclusosi nel giugno 2007.

La ricerca, oltre ad introdurre lo schema complessivo di progetto che ha avuto come obiettivo principale la creazione di Centri Risorsa Donne per favorire l’iniziativa imprenditoriale femminile in Italia, Grecia, Germania, Romania Polonia e Albania, ha cercato di coniugare l’esperienza pluriennale e il know how di Codess nell’ambito del Terzo Settore con i temi da tempo all’ordine del giorno dell’agenda europea:  ridurre le differenze di genere anche in ambito economico e in particolare nell’attività imprenditoriale.

L’indagine si sviluppa lungo tre direttrici principali: innanzitutto una ricognizione del fenomeno imprenditoriale femminile a livello europeo, che cerca di metterne in luce le caratteristiche peculiari e  gli elementi che ne hanno influenzato negli ultimi anni il processo di sviluppo.
Quindi vengono presi in considerazione due focus principali: la situazione in Italia, letta attraverso il nesso esistente tra sistema di welfare e “spazio” per un’impresa di genere; questo percorso naturalmente va ad incrociare il tema dell’impresa sociale come possibile risorsa di genere.
Il secondo focus invece prende in esame le realtà sociali ed economiche in tre stati europei centro-orientali: Polonia, Romania e Albania e le relative situazioni rispetto all’ imprenditoria femminile.
Alcune copie del volume sono ancora disponibili presso la sede di Codess Sociale.


DOWNLOAD
Imprenditoria Femminile e Terzo Settore
PDF in italiano
PDF in inglese

HANDICAP E INTEGRAZIONE

Il Centro Socio Educativo come strumento di lavoro e quale servizio su cui avviare impresa sociale nel Centro Sud della Serbia (LR 55/99)
 
Il progetto ha realizzato e sviluppato l’attività di supporto tecnico e metodologico al gruppo di educatori operanti nel servizio del Centro Socio Educativo Diurno rivolto a minori portatori di handicap e contemporaneamente, ha affiancato gli amministratori pubblici e le scuole del territorio nel percorso di evoluzione istituzionale verso la costruzione di un modello di intervento integrato e teso alla promozione dell’inclusione socio-educativa dei soggetti con handicap.                                                                       

Tra le attività realizzate:                                                                     
  • Elaborazione di uno strumento di rilevazione dei bisogni formativi e di identificazione del target di donne formande;            
  • Contatti in Serbia e individuazione del target di donne e cooperanti per la formazione e la somministrazione dei questionari;                         
  • Progettazione e definizione del percorso formativo;                                
  • Attività di assistenza tecnica e formazione in Serbia a imprenditrici e operatrici  del Centro Socio Educativo Diurno di Kragujevac  - Cooperativa Sociale "Vivere - Ziveti";                                                       
  • Scambio di esperienze e buone prassi, con visita in Italia del personale deI Partner stranieri alla Cooperativa e ai Servizi gestiti da Codess Sociale.
                                                                       
PARTNERIATO DI PROGETTO: Codess Sociale, Centro Socio Educativo Diurno di Kragujevac (Serbia).

EQUAL “ENERGIA SOLIDALE”

IT-G2-VEN-033 Misura 2.2 Asse Imprenditorialità

Il progetto ha permesso la realizzazione di una Energy Social Companies (ESCOs) attiva nel  settore delle Fonti di Energia Rinnovabile e del Risparmio energetico attraverso il coinvolgimento delle Cooperative Sociali; ha inoltre favorito l’inserimento ed il re-inserimento nel mondo del lavoro di persone appartenenti a categorie svantaggiate ed ha cercato di creare nuovi spazi di mercato per la Cooperazione Sociale.

Il progetto si è concluso a giugno 2008 e Codess lo ha gestito per conto del Consorzio Ivana Garonzi.  

Gli obiettivi principali raggiunti sono stati:                                           
  • Organizzazione della PS e del partenariato transnazionale;          
  • Realizzazione attraverso un percorso di scambi transnazionali nei diversi paesi partner di nuove proposte progettuali e impostazione di un documento comune sull'economia sociale       
  • Ricerca del nuovo bacino d’occupazione;                                 
  • Individuazione dei bisogni di sviluppo delle Imprese Sociali;        
  • Costituzione di INNESCO s.p.a (Energy Service Company costituita da Banca Etica e da Cooperative Sociali );                     
  • Realizzazione di un percorso di Consulenze tecniche e di gestione d'impresa rispetto a FER e Risparmio Energetico    destinato a Cooperative Sociali;                                                   
  • Realizzazione di 3 corsi di formazione destinati a diverse tipologie di soggetti in situazione di svantaggio con fase di tirocinio aziendale e percorso di inserimento lavorativo;                         
  • Realizzazione di strumenti di sensibilizzazione sul Risparmio Energetico e sulle Energie rinnovabili integrati a strumenti di promozione della ESCO.

PARTNERIATO DI PROGETTO: Consorzio Ivana Garonzi, Banca Popolare Etica, Elettrostudio Srl, Consorzio ABN, SCSA, VESTA, LEGACOOP Veneto. – Trasnazionale E.A.S.I.: Start up go far, Glonal Etique, W.I.S.P


“EFFICIENZA ENERGETICA e FONTI RINNOVABILI”
Nuova Energia per la cooperazione sociale e il trerritorio.
La pubblicazione del Progetto Equal ES.


(download PDF)

La pubblicazione finale Progetto Equal Energia Solidale, “Efficienza Energetica e fonti Rinnovabili” ed il cd-rom dei materiali di progetto intitolato “Da Energia Solidale a Innesco”, hanno la finalità di raccogliere la molteplicità di sperimentazioni, esperienze e risultati sviluppati e conseguiti dal partenariato di progetto.

La pubblicazione si articola in una serie di contributi che hanno lo scopo di “raccontare” le diverse fasi di progetto, attraverso la molteplicità delle prospettive di chi ha lavorato e collaborato alla realizzazione dell’iniziativa. Dalla costituzione della ESCO alla fase di start-up, passando per le consulenze sulle Fonti di Energia Rinnovabile ed il Risparmio Energetico per quadri e tecnici delle cooperative sociali, sino alla formazione mirata ai soggetti in situazione di svantaggio. In parallelo viene illustrata sia tutta la fase transnazionale del progetto, con lo scambio di esperienze e buone pratiche, sia il lavoro di coordinamento, monitoraggio e diffusione dei risultati.

Il CD-ROM inoltre offre un prezioso supporto, raccogliendo tanto la versione elettronica della pubblicazione quanto tutta la serie dei principali materiali elaborati in tutto l’arco del progetto che consentono di approfondire  i diversi percorsi, entrare in maniera ancor più dettagliata nell’ambito del risparmio energetico, della gestione del calore e delle diverse tipologie di fonti di energia rinnovabile.

Alcune copie del volume e del cd-rom sono ancora disponibili presso la sede di Codess Sociale.


“ECOGRILLO: A LEZIONE DI ECOLOGIA…DIVERTENDOSI!”
Un gioco didattico che insegna a riciclare. Dal Progetto Equal Energia Solidale.

(download PDF)

ECOGRILLO è un gioco in scatola pensato e realizzato da Erika Doardo (Area Progettazione - Codess Sociale) e Daniela Callegaro (Banca Etica), con progetto grafico della cooperativa Gipsi. “Ecogrillo alla scoperta dell’impronta ecologica” è un memory di educazione ambientale corredato da una storia didattica creata per accompagnare i bambini alla scoperta del territorio e dell’ambiente in cui vivono, riconoscendo loro il diritto e la capacità di migliorare la loro vita e quella della comunità in cui vivono.
Anche questo gioco fa parte dei materiali progettati e realizzati nell’ambito del Progetto Equal Energia Solidale.
Ecogrillo è un gioco che aiuta a sviluppare la memoria e imparare modi diversi di rispettare l’ambiente risparmiando energia, riciclando e riutilizzando. Il mazzo si compone di 70 carte divise in 2 categorie: a) 54 carte (27 coppie) che riproducono comportamenti rispettosi dell’ambiente, da tenere in casa, a scuola e nel tempo libero; b) 16 tessere che  riproducono 4 impronte ecologiche.”

T.E.U.T.O.R.

Training for European Tutor oriented in Job Rehabilitation
(Lifelong Learning Programme 2007-2013 LEONARDO)

ATTIVO 2009

Codess Sociale gestisce per il Consorzio Ivana Garonzi il progetto TEUTOR, che mira ad elaborare e sperimentare un modello unico europeo di percorso formativo per tutor operante nel settore dell’inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati. Con tale progetto, si intende avviare un’esperienza di ricerca-ideazione-sperimentazione-validazione condivisa da un’ampia rete di soggetti (enti pubblici, enti di formazione e mondo delle imprese), che potranno coprogettare un percorso di formazione per tutor con moduli formativi standard a livello europeo, allo scopo di fornire un riconoscimento europeo a tale profilo lavorativo. Il progetto persegue la priorità “Qualità dei sistemi e delle pratiche VET”.
Il progetto è partito a novembre 2007 ed ha iniziato a definire lo schema di modulo formativo previsto per i Tutor e che dovrà essere sperimentato nei diversi territori.
Sono stati svolti sino ad ora il meeting iniziale di Venezia, il meeting di Tolosa ed il Meeting di Plovdiv in Bulgaria.                                                     

PARTNERIATO DI PROGETTO: Comune di Asti –capofila -, IAL Piemonte, Confcooperative Asti, Università Ca Foscari di Venezia, Education For Democracy Center (Bulgaria), Centrum Edukacji i Badań Społecznych (CEBS - Polonia), CRP Consulting (Francia), Consorzio Ivana Garonzi (Venezia).

Per approfondimenti
http://europa.comune.asti.it/progetti-europei/teutor/partners.htm